Ha avuto partenza stamattina una maxi operazione della polizia postale contro la pedopornografia, perquisizioni e arresti in tutta Italia.

Sono nove gli arresti in flagranza effettuati dalla polizia di Stato nel corso di una vasta operazione su tutto il territorio nazionale di contrasto alla pedopornografia online, coordinata dalla procura di Catania. L’indagine, condotta dal Centro Operativo per la Sicurezza Cibernetica della polizia Postale vede 26 persone indagate in tutta Italia per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico, le quali sono state sottoposte a perquisizioni personali ed informatiche.

Tra i file di contenuto pedopornografico gli investigatori della polizia Postale hanno trovato anche una guida del pedofilo. «Guia del pedofilo», il nome con cui il file era nel cloud di uno dei nove arrestati insieme a migliaia di foto e video pedopornografici.

Le indagini sono state avviate in seguito a un primo arresto con sequestro dei dispositivi elettronici effettuato nei mesi scorsi. Dal controllo effettuato nelle chat gli investigatori sono così risaliti all’intera rete, formata da gruppi di persone che si scambiavano immagini e video raccapriccianti, con abusi anche su bambini piccolissimi.

Le perquisizioni sono state eseguite con la collaborazione dei vari Centri Operativi per la Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale, a Catania (1), Roma (3), Milano (3), Brescia (2), Varese (1), Bergamo (1), Catanzaro (1), Bari (2), Foggia (1), Torino (2), Cuneo (1), Genova (2), Imperia (1), Avellino (1), Livorno (1), Prato (1), Ravenna (1), Ascoli piceno (1). Gli arrestati risiedono nelle province di Catania (1), Roma (1), Milano (2), Firenze (1), Bergamo (1), Ravenna (1), Varese (1) e Imperia (1).

Claudio Greggio presidente e fondatore dell’Associazione Una Vita Sottile commenta: “la pedofilia è un crimine che uccide i bambini nel profondo del cuore, non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia, i potenti della terra non stiano a guardare, si realizzino tavoli di lavoro a contrasto di questo crimine aberrante”.

#

No responses yet

Lascia un commento

Come usare il blog

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati al sito.

Viene richiesto quindi un buon comportamento, cioè di mantenere un atteggiamento civile ed educato e di impegnarsi ad agire con rispetto ed onestà sia verso gli altri utenti, sia verso l’amministratore, pubblicando solo messaggi che contengano informazioni corrette e veritiere.

L’amministratore si riserva la facoltà di chiudere i commenti, bannare od espellere gli iscritti in caso di comportamento non consono.

Associazione Una Vita Sottile
Archivi
Disclaimer

Le informazioni contenute nel presente sito internet sono frutto di una accurata selezione di fonti da noi considerate attendibili. Non se ne garantisce l’accuratezza o la completezza e nulla, in questo sito, è stato realizzato per fornire questa garanzia. Il Gruppo ETAV e le associazioni ad esso aderenti non si assumono alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’uso d’informazioni contenute in questo sito. Il presente sito web non contiene informazioni aggiornate con cadenza periodica e non può quindi essere considerato “periodico” o in ogni caso “prodotto editoriale ” ai sensi dell’art. 1 legge 62/2001. L’aggiornamento del presente sito web avviene di volta in volta secondo le necessità dell’Associazione Una Vita Sottile, del Gruppo ETAV o delle associazioni ad esso aderenti.

Nomi, marchi e alcuni testi presenti sul sito appartengono ai legittimi proprietari e sono riportati per scopi informativi. Le immagini inserite, sono tratte da siti con licenza gratuita quali Pixsels.com, Pixbay.com e unsplash.com, tranne quelle relative a casi specifici di cronaca e tutte appertengono ai legittimi proprietari.

Se ritieni che un tuo testo, foto o immagine sia stato illegittimamente copiato sul nostro sito usa il modulo qui riportato per comunicarcerlo.

Sito registrato presso l’ass.ne italiana siti contro la pedofilia